Differenze tra le versioni di "Appendice:Alfabeto greco"

lascio solo le cose relative all'alfabeto e non anche relative alle lingue che lo usano
(modifico cat)
(lascio solo le cose relative all'alfabeto e non anche relative alle lingue che lo usano)
L'alfabeto greco è l'alfabeto usato anticamente per scrivere il [[greco antico]]. Oggi sopravvive nella scrittura del [[greco]] moderno e di poche altre lingue. Ogni lettera e segno dell'alfabeto greco ha un nome in italiano.
== Traslitterazione del greco antico ==
 
=== Lettere ===
{| class="wikitable sortable"
! [[maiuscola|Maiuscola]] !! [[minuscola|Minuscola]] !! [[traslitterazione|Traslitterazione]] !! [[pronuncia|Pronuncia]] [[w:Alfabeto fonetico internazionale|IPA]] !! Nome
|-
| [[ΦΑ]] || [[φα]] || f || [f] || [[φιalfa]] (''fi'')
| [[Α]] || [[α]] || a, ā<ref>Quando "α" ha il segno di iota sottoscritto si traslittera come "ā"; quando è presente, oltre a iota sottoscritto, anche l'accento circonflesso, il segno di vocale lunga si omette; talvolta il segno di vocale lunga è omesso anche altrove nella traslitterazione non scientifica.</ref> || [a], [aː] || [[alfa]]
|-
| [[Β]] || [[β]] || b || [b] || [[beta]]
|-
| [[ΞΓ]] || [[ξγ]] || x || [ks] || [[ξιgamma]] (''xi'')
| [[Γ]] || [[γ]] || g (gh), n<ref name="gamma">Nella traslitterazione comune in italiano si usa scrivere "gh" prima di "ε", "η" e "ι" per evidenziare la pronuncia [ɡ], mentre nella traslitterazione scientifica si scrive sempre "g"; fanno eccezione i digrammi "γγ", "γκ", "γξ" e "γχ" che sono traslitterati rispettivamente come "ng", "nk", "nx" e "nch" per riflettere la pronuncia [ŋ].</ref> || [ɡ], [ŋ]<ref name="gamma" /> || [[gamma]]
|-
| [[Δ]] || [[δ]] || d || [d] || [[delta]]
|-
| [[Ε]] || [[ε]] || e || [ɛ] || [[epsilon]]
|-
| [[Ζ]] || [[ζ]] || z || [ʣ] || [[zeta]]
|-
| [[ΨΗ]] || [[ψη]] || ps || [ps] || [[ψιeta]] (''psi'')
| [[Η]] || [[η]] || ē, e<ref name="lun">Il segno diacritico di vocale lunga è omesso nella traslitterazione quando "η" o "ω" ha l'accento circonflesso; talvolta il segno di vocale lunga è omesso anche altrove nella traslitterazione non scientifica.</ref> || [ɛː] || [[eta]]
|-
| [[Θ]] || [[θ]] || th || [tʰ]<ref>Nella pronuncia italiana "th" generalmente è reso [θ] (come nell'inglese "thunder").</ref> || [[theta]]
|-
| [[Ι]] || [[ι]] || i || [i], [iː], [i̯] || [[iota]]
|-
| [[Κ]] || [[κ]] || k || [k] || [[kappa]]
|-
| [[Λ]] || [[λ]] || l || [l] || [[lambda]]
|-
| [[Μ]] || [[μ]] || m || [m[mi] ||], [[mimu]] (o mu)
|-
| [[Ν]] || [[ν]] || n || [n[ni] ||], [[ninu]] (o nu)
|-
| [[Ξ]] || [[ξ]] || x || [ks] || [[xi]]
|-
| [[Ο]] || [[ο]] || o<ref name="ou">Il dittongo "ου" si traslittera regolarmente "ou" e si pronuncia [uː].</ref> || [ɔ]<ref name="ou" /> || [[omicron]]
|-
| [[Π]] || [[π]] || p || [p] || [[pi]]
|-
| [[Ρ]] || [[ρ]] || r || [r] || [[ρωrho]] (''r<u>o</u>'')
| [[Ρ]] || [[ρ]] || r, rh<ref>Si traslittera "rh" a inizio di parola, "r" altrove.</ref> || [r], [rʰ]<ref>Nella pronuncia italiana generalmente l'aspirazione della "ρ" a inizio di parola non è resa.</ref> || [[rho]]
|-
| [[Σ]] || [[σ]], [[ς]]<ref>Nel caso in cui la sigma sia finale, si utilizza il [[grafema]] [[ς]], altrimenti si usa il grafema [[σ]].</ref> || s || [s] || [[sigma]]
|-
| [[Τ]] || [[τ]] || t || [t] || [[tau]]
|-
| [[Υ]] || [[υ]] || [[ypsilon]]
| [[Υ]] || [[υ]] || y, u<ref name="ou" /><ref name="ypsilon">Si traslittera "u" nei dittonghi "αυ", "ευ", "ου" per riflettere la pronuncia [u̯]; si traslittera "y" altrove o quando non forma dittongo e si pronuncia [y] o [yː] (come la "u" francese).</ref> || [y], [yː], [u̯]<ref name="ou" /><ref name="ypsilon" /> || [[ypsilon]]
|-
| [[Φ]] || [[φ]] || ph || [pʰ]<ref>Nella pronuncia italiana "ph" generalmente è reso [f].</ref> || [[phi]]
|-
| [[Χ]] || [[χ]] || ch || [kʰ]<ref>Nella pronuncia italiana "ch" generalmente è reso [x] (come nel tedesco "Bach").</ref> || [[chi]]
|-
| [[Ψ]] || [[ψ]] || ps || [ps] || [[psi]]
|-
| [[Ω]] || [[ω]] || ō, o<ref name="lun" /> || [ɔː] || [[omega]]
|}
 
=== Segni diacritici ===
{| class="wikitable sortable"
! [[segno|Segno]] !! [[nome|Nome]] !! [[traslitterazione|Traslitterazione]] !! [[pronuncia|Pronuncia]] [[w:Alfabeto fonetico internazionale|IPA]]
|-
| [[῾]] || [[spirito aspro]]
| [[῾]] || [[spirito aspro]] || h<ref name="aspro">Lo spirito aspro si traslittera con "h" scritta prima della lettera se si tratta di una vocale e si pronuncia [h]; si traslittera con "h" scritta dopo la lettera se si tratta di una "ρ" e il digramma "rh" risultante si pronuncia [rʰ], che di solito nella pronuncia italiana è reso semplicemente [r].</ref> || [h], [ʰ]<ref name="aspro" />
|-
| [[᾿]] || [[spirito dolce]] || ''nessuna'' || ''nessuna''
|-
| [[´]] || [[accento acuto]]
| [[´]] || [[accento acuto]] || ´ || [´]<ref name="acc">In italiano non esiste l'accento tonale per cui di solito la pronuncia è resa con [ˈ] senza distinzione tra i tre accenti.</ref>
|-
| [[`]] || [[accento grave]] || ` || [`]<ref name="acc" />
|-
| [[῀]] || [[accento circonflesso]]
| [[῀]] || [[accento circonflesso]] || ^<ref>Il segno diacritico di vocale lunga è omesso nella traslitterazione quando l'accento circonflesso si trova su "η" o "ω"; tale accento non è mai presente su "ε" e "ο" e di conseguenza non ci possono essere ambiguità.</ref> || [^]<ref name="acc" />
|-
| [[¨]] || [[dieresi]]
| [[¨]] || [[dieresi]] || ¨<ref>La combinazione "ϋ" significa che la "υ" non fa dittongo e dunque si traslittera "ÿ" anche dopo "α", "ε" e "ο".</ref> || [.]
|-
| [[ͺ]] || [[iota sottoscritto]]
| [[ͺ]] || [[iota sottoscritto]] || i, ¯i (''nessuna'')<ref>La "i" va scritta dopo la lettera segnata. Se iota è sottoscritto a "α" si aggiunge il segno diacritico di vocale lunga alla "a" nella traslitterazione: "ᾳ" si traslittera "āi" e così via; se è presente anche l'accento circonflesso, il segno di vocale lunga si omette: "ᾷ" si traslittera "âi" e così via. La traslitterazione di iota sottoscritto è spesso omessa quando la traslitterazione serve principalmente per evidenziare la pronuncia.</ref> || ''nessuna''
|-
| [[᾽]] || [[coronide]] || ''nessuna'' || ''nessuna''
|}
I segni diacritici relativi a un dittongo sono segnati sul secondo elemento nel testo originale, mentre (se è necessaria una traslitterazione) sono applicati al primo elemento del testo traslitterato.
 
=== Note ===
<references />
 
== Voci correlate ==
== Traslitterazione del greco moderno ==
* [[Appendice:Alfabeti/Greco]]
=== Lettere ===
* [[Appendice:Alfabeti/Greco antico]]
{| class="wikitable sortable"
! [[maiuscola|Maiuscola]] !! [[minuscola|Minuscola]] !! [[traslitterazione|Traslitterazione]]<br />ISO 843 Type 2 (Annex B) !! [[pronuncia|Pronuncia]] [[w:Alfabeto fonetico internazionale|IPA]] !! Nome
|-
| [[Α]] || [[α]] || a || [a]<ref>I digrammi "αι" e "αί" si pronunciano [e̞] e si traslitterano regolarmente "ai" e "aí".</ref> || [[άλφα]] (''álfa'')
|-
| [[Β]] || [[β]] || v || [v] || [[βήτα]] (''v<u>í</u>ta'')
|-
| [[Γ]] || [[γ]] || g, <u>n</u> (n)<ref name="gama">La traslitterazione è normalmente "g" sia per la pronuncia palatale [ʝ] (prima di [e̞] e [i]) sia per la pronuncia velare [ɣ] (gli altri casi); fanno eccezione i digrammi "γγ", "γξ" e "γχ" che sono traslitterati rispettivamente come "<u>n</u>g", "<u>n</u>x" e "<u>n</u>ch" per riflettere la pronuncia [ŋɡ] (velare)/[ɲɟ] (palatale), [ŋks] e [ŋx] (velare)/[ɲç] (palatale); "γκ" si traslittera "gk" sia per la pronuncia [ɡ] (velare)/[ɟ] (palatale) a inizio di parola sia per la pronuncia [ŋɡ] (velare)/[ɲɟ] (palatale) altrove.</ref><ref name="macronbelow">Il segno sotto la lettera serve per assicurare la reversibilità della traslitterazione e, se la reversibilità non è necessaria, si può omettere.</ref> || [ɣ], [ʝ], [ŋ], [ɲ], ''nessuna''<ref name="gama" /> || [[γάμα]] (''gáma'')
|-
| [[Δ]] || [[δ]] || d || [ð] || [[δέλτα]] (''délta'')
|-
| [[Ε]] || [[ε]] || e || [e̞]<ref>I digrammi "ει" e "εί" si pronunciano [i] e si traslitterano regolarmente "ei" e "eí".</ref> || [[έψιλον]] (''épsilon'')
|-
| [[Ζ]] || [[ζ]] || z || [z] || [[ζήτα]] (''z<u>í</u>ta'')
|-
| [[Η]] || [[η]] || <u>i</u> (i)<ref name="macronbelow" /> || [i] || [[ήτα]] (''<u>í</u>ta'')
|-
| [[Θ]] || [[θ]] || th || [θ] || [[θήτα]] (''th<u>í</u>ta'')
|-
| [[Ι]] || [[ι]] || i || [i], [ʝ], ''nessuna''<ref>La pronuncia è [i] come vocale isolata e [ʝ] quando precede un'altra vocale; i digrammi "αι" e "αί" si pronunciano [e̞] e si traslitterano regolarmente "ai" e "aí"; i digrammi "ει", "οι", "εί" e "οί", si pronunciano [i] e si traslitterano regolarmente "ei", "oi", "eí" e "oí"; le sequenze "ηι" e "υι" si pronunciano [i] e si traslitterano regolarmente "<u>i</u>i" e "yi"; la sequenza "ωι" si pronuncia [o̞] e si traslittera regolarmente "<u>o</u>i".</ref> || [[ιώτα]] (''i<u>ó</u>ta''), [[γιώτα]] (''gi<u>ó</u>ta'')
|-
| [[Κ]] || [[κ]] || k || [k], [c], [ɡ], [ɟ]<ref>La pronuncia è [c] prima di [e̞] e [i], [k] negli altri casi; fa eccezione "γκ" che si traslittera regolarmente "gk" e si pronuncia [ɡ] (velare)/[ɟ] (palatale) a inizio di parola e [ŋɡ] (velare)/[ɲɟ] (palatale) altrove.</ref> || [[κάπα]] (''kápa'')
|-
| [[Λ]] || [[λ]] || l || [l] || [[λάμδα]] (''lámda''), [[λάμντα]] (''lámnta'')
|-
| [[Μ]] || [[μ]] || m, ''nessuna''<ref name="mp">Il digramma "μπ" si traslittera "b" e si pronuncia [b] a inizio e fine di parola, si traslittera "mp" e si pronuncia [mb] altrove.</ref> || [m], ''nessuna''<ref name="mp" /> || [[μι]] (''mi'')
|-
| [[Ν]] || [[ν]] || n || [n], ''nessuna''<ref>Il digramma "ντ" si traslittera regolarmente "nt" e si pronuncia [d] a inizio di parola, [nd] altrove.</ref> || [[νι]] (''ni'')
|-
| [[Ξ]] || [[ξ]] || x || [ks] || [[ξι]] (''xi'')
|-
| [[Ο]] || [[ο]] || o || [o̞]<ref>I digrammi "οι" e "οί" si traslitterano regolarmente "oi" e "oí" e si pronunciano [i]; i digrammi "ου" e "ού" si traslitterano "ou" e "oú" e si pronunciano [u].</ref> || [[όμικρον]] (''ómikron'')
|-
| [[Π]] || [[π]] || p, b<ref name="mp" /> || [p], [b]<ref name="mp" /> || [[πι]] (''pi'')
|-
| [[Ρ]] || [[ρ]] || r || [r] || [[ρω]] (''r<u>o</u>'')
|-
| [[Σ]] || [[σ]], [[ς]]<ref>Nel caso in cui la sigma sia finale, si utilizza il [[grafema]] [[ς]], altrimenti si usa il grafema [[σ]].</ref> || s || [s] || [[σίγμα]] (''sígma'')
|-
| [[Τ]] || [[τ]] || t || [t] || [[ταυ]] (''ta<u>f</u>'')
|-
| [[Υ]] || [[υ]] || y, u, <u>v</u> (v), <u>f</u> (f)<ref name="macronbelow" /><ref name="ypsilon">I digrammi "ου" e "ού" si traslitterano "ou" e "oú" e si pronunciano [u]; nei digrammi "αυ", "ευ", "ηυ", "αύ", "εύ" e "ηύ" la "υ" si traslittera "<u>v</u>" e si pronuncia [v] quando precede una vocale o una consonante sonora mentre si traslittera "<u>f</u>" e si pronuncia [f] quando precede una consonante sorda o in finale di parola, l'eventuale accento acuto nella traslitterazione si mette sulla vocale precedente; negli altri casi "υ" si traslittera "y" e si pronuncia [i].</ref> || [i], [v], [f]<ref name="ypsilon" /> || [[ύψιλον]] (''ýpsilon'')
|-
| [[Φ]] || [[φ]] || f || [f] || [[φι]] (''fi'')
|-
| [[Χ]] || [[χ]] || ch || [x], [ç]<ref>La pronuncia è [ç] prima di [e̞] e [i], [x] negli altri casi.</ref> || [[χι]] (''chi'')
|-
| [[Ψ]] || [[ψ]] || ps || [ps] || [[ψι]] (''psi'')
|-
| [[Ω]] || [[ω]] || <u>o</u> (o)<ref name="macronbelow" /> || [o̞]<ref>La sequenza "ωι" si pronuncia [o̞] e si traslittera regolarmente "<u>o</u>i".</ref> || [[ωμέγα]] (''<u>o</u>méga'')
|}
 
=== Segni diacritici ===
{| class="wikitable sortable"
! [[segno|Segno]] !! [[nome|Nome]] !! [[traslitterazione|Traslitterazione]]<br />ISO 843 Type 2 (Annex B) !! [[pronuncia|Pronuncia]] [[w:Alfabeto fonetico internazionale|IPA]]
|-
| [[΄]] || [[τόνος]] (''tónos'') || ´ (accento acuto) || [ˈ]
|-
| [[¨]] || [[διαλυτικά]] (''dialytiká'') || ¨ (dieresi) || [.]
|}
L'accento acuto nella traslitterazione resta sul secondo elemento anche se si tratta di un dittongo; l'unica eccezione sono le sequenze "αύ", "εύ", "ηύ" e "ού" nelle quali l'accento si trasferisce sul primo elemento in quanto il secondo elemento si traslittera con una consonante ("<u>v</u>" o "<u>f</u>"): "á<u>v</u>" o "á<u>f</u>" e così via.
 
=== Note ===
<references/>
 
== Riferimenti ==
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w=Alfabeto greco|commons=Category:Greek writing|commons_etichetta=Scrittura greca}}
 
== Collegamenti esterni ==
* [http://transliteration.eki.ee/pdf/Greek.pdf Transliteration of Greek] contiene una versione consultabile liberamente dello standard ISO 843 Type 2 e dell'Annex B.
 
[[Categoria:Alfabeti per lingua|greco]]
[[Categoria:Alfabeti per tipo|greco]]
6 639

contributi