bandiera italiana ItalianoModifica

 
un disegno raffigurante un attrezzo atto ad arare, denominato aratro

 Verbo

TransitivoModifica

arare (vai alla coniugazione)

  1. creare dei lunghi solchi paralleli in un campo, con lo scopo di seminarci dentro e di rivoltare le zolle. Ormai da millenni l'aratura è supportata da mezzi tecnici più o meno evoluti, a partire dall'aratro
  2. (marina) definizione mancante; se vuoi, aggiungila tu

  SillabazioneModifica

a | rà | re

  PronunciaModifica

IPA: /aˈrare/

 Etimologia / DerivazioneModifica

deriva dal latino arare, infinito presente attivo di aro, a sua volta da una radice indoeuropea

  Parole derivateModifica

  Traduzione

scavare solchi nel terreno, per preparare un campo alla futura semina

SPQRomani.svg LatinoModifica

 Voce verbale

arare

  1. infinito presente attivo di arō
  2. seconda persona singolare dell'imperativo presente passivo di arō

  PronunciaModifica

  • (pronuncia classica) IPA: /a.raː.re/

 Etimologia / DerivazioneModifica

vedi arō

  Uso / PrecisazioniModifica

per antica convenzione, i verbi latini sono definiti in base alla prima persona singolare dell'indicativo presente; per la definizione, etimologia etc. del verbo si veda dunque arō