emendare

bandiera italiana ItalianoModifica

 Verbo

TransitivoModifica

emendare (vai alla coniugazione)

  1. liberare da difetti
  2. riferito a un progetto di legge, modificarlo nel corso della discussione parlamentare
  3. riferito a un terreno, migliorarne la costituzione chimico-fisica

  SillabazioneModifica

e | men | dà | re

  PronunciaModifica

IPA: /emenˈdare/

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal latino emendare, infinito presente attivo di emendo, "emendare, correggere, perfezionare", a sua volta composto di e, "via, fuori", e menda, "errore, imperfezione"

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  Traduzione

progetto di legge
composizione di un terreno

SPQRomani.svg LatinoModifica

 Voce verbale

emendare

  1. infinito presente attivo di emendō
  2. seconda persona singolare dell'imperativo presente passivo di emendō

  PronunciaModifica

  • (pronuncia classica) IPA: /eː.men.daː.re/

 Etimologia / DerivazioneModifica

vedi emendō

  Uso / PrecisazioniModifica

per antica convenzione, i verbi latini sono definiti in base alla prima persona singolare dell'indicativo presente; per la definizione, etimologia etc. del verbo si veda dunque emendō

Altri progettiModifica