spazzare

bandiera italiana ItalianoModifica

 Verbo

TransitivoModifica

spazzare (vai alla coniugazione)

  1. pulire qualcosa con una scopa eliminando e portando via completamente polvere, sporco e rifiuti
  2. (per estensione), (senso figurato) rimuovere completamente tutto ciò che si trova in un dato luogo, anche in senso distruttivo

  SillabazioneModifica

spaz | zà | re

  PronunciaModifica

IPA: /spatˈtsare/

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal verbo latino spatiari, derivato di spatium ("spazio") nel senso quindi di "fare spazio", "sgomberare"

CitazioneModifica

 
«Un uomo chiamato a fare lo spazzino dovrebbe spazzare le strade così come Michelangelo dipingeva, o Beethoven componeva, o Leontyne Price cantava al Metropolitan Opera, o Shakespeare scriveva poesie. Egli dovrebbe spazzare le strade così bene al punto che tutti gli ospiti del cielo e della terra si fermerebbero per dire che qui ha vissuto un grande spazzino che faceva bene il suo lavoro.„ »

  SinonimiModifica

  Parole derivateModifica

  Traduzione

pulire con una scopa
rimuovere tutto ciò che si trova in un luogo