ottimizzare

bandiera italiana ItalianoModifica

 Verbo

TransitivoModifica

ottimizzare (vai alla coniugazione)

  1. l'atto di migliorare qualcosa
  2. l'atto di cambiare atteggiamento, condotta o comportamento al fine di ottenere con minore impiego di risorse (finanziarie, di tempo ma anche di sforzo fisico) un risultato uguale o migliore di quello già ottenuto in precedenza
  3. in ambito lavorativo, migliorare la propria produttività in termini di tempo, di quantità, di qualità e di costi.
  4. (matematica) in matematica applicata, in riferimento a un problema dove le soluzioni dipendano da uno o più funzioni o parametri variabili, scegliere questi ultimi in modo che la corrispondente soluzione sia la migliore in relazione a una particolare applicazione
  5. (elettronica) (informatica) modificare alcuni aspetti di un sistema per ottenere più risultati con meno risorse
  6. (economia) (tecnologia) (ingegneria) portare un sistema di produzione a un risultato o una condizione che siano considerati i migliori possibili

  SillabazioneModifica

ot | ti | miz | zà | re

  PronunciaModifica

IPA: /ottimidˈdzare/

 Etimologia / DerivazioneModifica

derivazione di ottimo

  Parole derivateModifica

  Termini correlatiModifica

  Traduzione

Vedi le traduzioni