stomacare

bandiera italiana ItalianoModifica

 Verbo

TransitivoModifica

stomacare (vai alla coniugazione)

  1. definizione mancante; se vuoi, aggiungila tu
  2. (senso figurato) far ribrezzo

  SillabazioneModifica

sto | ma | cà | re

  PronunciaModifica

IPA: /stomaˈkare/

 Etimologia / DerivazioneModifica

deriva da stomaco

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  Traduzione

Vedi le traduzioni
  • inglese: to turn the stomach of, to nauseate, to disgust, to sicken, to make one sick, to make one feel sick

stomacare [der. di stomaco] (io stòmaco, tu stòmachi, ecc.). – ■ v. tr. 1. Assol., fare rivoltare lo stomaco, provocare nausea e disgusto: in questa stanza c’è un puzzo che stomaca. 2. (fig.) Provocare un senso di disgusto morale: il suo arrivismo mi stomaca. ■ stomacarsi v. intr. pron. 1. Sentirsi nauseato, anche con la prep. di: mi sono stomacato di quel dolce troppo cremoso. 2. (fig.) Disgustarsi moralmente, anche con la prep. di: mi sono stomacato del tuo servilismo. ◆ Part. pres. stomacante, anche agg., in senso proprio e fig.u Part. pass. stomacato, anche agg.