villaggio

Il villaggio di Santo Stefano in Montenegro
un villaggio posto su una collina
visione notturna di un villaggio
un dipinto di un villaggio

bandiera italiana ItalianoModifica

 Sostantivo

villaggio (  approfondimento) m sing (pl.: villaggi)

  1. (antropologia) (architettura) (geografia) centro abitato di modeste dimensioni
  2. villaggio turistico: in genere di prima categoria, è il sito di un albergo con spettacoli, intrattenimento, servizi per i clienti

  SillabazioneModifica

vil | làg | gio

  PronunciaModifica

IPA: /vi'l:adʒ:o/

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal latino villaticum, insieme di ville

CitazioneModifica

 
«Lungo il cammino verso Gerusalemme, Gesù attraversava la Samarias e la Galilea. Entrando in un villaggio, gli venero incontro dieci lebbrosi, che si fermarono a distanza e dissero ad alta voce:"Gesù, maesto, abbi pietà di noi!. Appena li vide, Gesù disse loro:"Andate a presentarvi ai sacerdoti": E mentre essi andavano, furono purificati."»

Vangelo secondo Luca 17,11-14

  SinonimiModifica

  Parole derivateModifica

  Proverbi e modi di direModifica

  • villaggio globale: soprattutto con l'avvento di internet, indica come qualcosa di imponente e grandioso, ovvero la ricerca e la possibilità di progettare ed organizzarsi nel mondo, sia oggi a disposizione del cittadino con maggior facilità

  Traduzione

Altri progettiModifica