la cicala italiana, Lyristes plebejus, vista dorsale.
 
la cicala del frassino, Cicada orni, vista laterale
 
la cicala delle vigne, Tibicina haematodes

cicala (  approfondimento) f sing (pl.: cicale)

  1. (zoologia), (entomologia) grosso insetto della famiglia Cicadidi; possiede corpo tozzo di colore nero o marrone, antenne corte, grandi occhi separati fra loro e grandi ali trasparenti membranose con nervature gialle. Arboricoli, gli adulti si nutrono principalmente della linfa degli alberi, e nelle ore più calde dei mesi estivi i maschi emettono un caratteristico frinito utilizzato principalmente come richiamo d'amore; la sua classificazione scientifica è Cicadidae (  tassonomia)
  2. (senso figurato) persona ciarliera
ci | cà | la

IPA: /t͡ʃiˈkala/

Ascolta la pronuncia :

dal latino tardo cicāla, per il classico cicāda

  • La cicala prima canta e poi muore
(senso figurato) chiacchierone

Altri progetti

modifica