bandiera italiana ItalianoModifica

 Sostantivo

ricordo (  approfondimento) m sing (pl.: ricordi)

  1. ciò che è volto a riportare alla mente un evento, una persona, un luogo
  2. (per estensione) cicatrice rimasta come effetto di un fatto, normalmente negativo

 Voce verbale

ricordo

  1. prima persona singolare dell' indicativo presente di ricordare

  SillabazioneModifica

ri | còr | do

  PronunciaModifica

IPA: /ri'kɔrdo/

 Etimologia / DerivazioneModifica

derivato per retroformazione da ricordare, dal latino recŏrdari, formato dal prefisso re-e da corossia "cuore" perché si riteneva che la memoria risiedesse nel cuore

CitazioneModifica

 
«Il ricordo è una memoria che ha goduto »
 
«Il ricordo è l'unico paradiso dal quale non possiamo venir cacciati »

  SinonimiModifica

  AlteratiModifica

  Proverbi e modi di direModifica

  • lasciare un buon ricordo: nel caso di una breve o lunga distanza nel tempo, soprattutto in rapporti sociali d'amicizia o di buona convivenza, significa fare una buona azione, un gesto significativo che venga piacevolmente riportato alla memoria riguardo appunto alla persona che l'ha compiuto con amore e/o altruismo

  Traduzione

prima persona singolare dell' indicativo presente di ricordare
  • Francesco Sabatini e Vittorio Coletti, Il Sabatini Coletti, RCS Libri edizione on line
  • Il Sansoni, Italiano edizione on-line da "www.corriere.it"
  • Sinonimi e contrari, RCS Libri edizione on line
  • Vocabolario, Treccani edizione online
  • Vocabolario, Treccani edizione online
  • Aldo Gabrielli, Vocabolario della Lingua Italiana, Hoepli edizione on line
  • Dizionario di italiano (ed. sapere.it), De Agostini edizione on line
  • Lemmario italiano, Garzanti linguistica edizione on line
  • Dizionario Italiano Olivetti, Olivetti Media Communication edizione on line

Altri progettiModifica