Fiamme diverse per diversa percentuale di ossigeno nella miscela combustibile. Sulla sinistra una mistura ricca di combustibile ma senza ossigeno premiscelato produce una fiamma gialla che diffonde fuliggine; sulla destra una fiamma prodotta da una miscela ricca di ossigeno che non produce fuliggine e il cui colore è prodotto dalla banda di emissione dei radicali molecolari. (Becco di Bunsen)

bandiera italiana ItalianoModifica

 Sostantivo

fiamma (  approfondimento) f sing (pl.: fiamme)

  1. (fisica) (chimica) fuoco vivo che si leva in alto, lingua di fuoco che vibra, colonna di gas o vapori incandescenti
  2. (senso figurato) forte passione
    • la fiamma della libertà
  3. (botanica) piante parassite scolorite, con fusto sottilissimo che si attacca e si innesta ad altre piante facendole perire privandole dell'umore: hanno fiori piccoli in fascetti
  4. (araldica) figura araldica convenzionale che rappresenta una fiamma composta da tre lingue di fuoco ondeggianti in palo, generalmente di rosso, aventi la base comune

  SillabazioneModifica

fiàm | ma

  PronunciaModifica

IPA: /'fjamma/

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal latino flamma , che deriva da flagrare ossia "ardere"

  SinonimiModifica

  Parole derivateModifica

  Termini correlatiModifica

  AlteratiModifica

  Proverbi e modi di direModifica

  Traduzione

Vedi le traduzioni
improvvisa, irregolare
molto viva
del fornello
marina militare: bandiera

Altri progettiModifica