SPQRomani.svg LatinoModifica

 Lettera

La ventitreesima lettera dell'alfabeto Latino, minuscola w. Preceduta da V e seguita da X.

  PronunciaModifica

IPA: [w]

 Etimologia / DerivazioneModifica

Derivata nel medioevo, dalla legatura della ripetizione della lettera latina V (VV →W), dalle lingue Germaniche per distinguere la semivocale v (u. U) e la V (consonante) in quanto all'epoca la lettera U non esisteva[1].

Fu importata per il numero crescente di parole straniere usate, anche se è considerata una lettera straniera in Latino e messa tra le ultime lettere per non creare conflitti di pronuncia.

Emblem-web.svg Lingua unificataModifica

  Codice / SimboloModifica

W (  approfondimento)

  1. simbolo chimico del tungsteno.
  2. ventitreesima lettera dell'alfabeto internazionale.
  3. Simbolo dell'alfabeto fonetico internazionale per la Approssimante labiovelare sonora