effondere

bandiera italiana ItalianoModifica

 Verbo

TransitivoModifica

effondere (vai alla coniugazione) (ausiliare: avere)

  1. (letterario) spargere intorno; riversare in modo continuo e diffuso, spesso copioso, come una sorgente; sprigionare
    • effondere lacrime
    • effondere nell'aria un suono
    • parea per gli occhi effondere / il sorriso dell’alma (Carducci)
  2. (senso figurato) far sgorgare sentimenti, passioni, turbamenti, dolori ecc. dal proprio animo, manifestandoli apertamente all'altro; rivelare; sfogare

IntransitivoModifica

effondere (vai alla coniugazione) (ausiliare: essere)

  1. (tecnico) fuoruscire, trovare uno sbocco per sgorgare e diffondersi; esalare o erompere
    • il magma effonde in superficie e solidifica

Intransitivo pronominaleModifica

effondersi

  1. profondersi, attardarsi con un certo compiacimento in lunghi discorsi e cerimonie; dilungarsi troppo

  SillabazioneModifica

ef | fón | de | re

  PronunciaModifica

IPA: ef'fondere

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal latino effundĕre, composto di ex, cioè "fuori", e fundĕre ossia "versare"

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

   VariantiModifica

  1. (obsoleto) effundere

  Traduzione

Vedi le traduzioni