spandere

bandiera italiana ItalianoModifica

 Verbo

TransitivoModifica

spandere (vai alla coniugazione)

  1. distendere su un piano, solitamente di una certa ampiezza, una sostanza (in particolare fluida o granulosa), con una certa regolarità e coerenza
    • spandere il grano sull'aia
  2. versare o spargere, detto specialmente di liquidi
    • spandere un liquido sul tavolo
    • spandere lacrime
  3. emanare, effondere, ad esempio un odore o luce
  4. (letterario) (senso figurato) divulgare, diffondere, propagare, detto ad esempio di notizie
    • incaute voci/spande il tuo labbro. (Giacomo Leopardi, Ultimo canto di Saffo)
  5. nella locuzione "spendere e spandere", usato con il significato di sperperare, scialacquare

 Verbo

Intransitivo pronominaleModifica

spandere

  1. spargersi, allargarsi
    • le acque si spandono per la campagna
  2. diffondersi, effondersi
    • la luce [...] si spande sopra la terra per moltiplicarsi, generarsi e amplificarsi (Tommaso Campanella)
  3. (letterario) riversarsi
  4. la gente si spandeva per le strade

  SillabazioneModifica

spàn | de | re

  PronunciaModifica

IPA: /'spandere/

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal latino spando.

  SinonimiModifica

  Parole derivateModifica

  Traduzione