ipocrisia (  approfondimento) f (pl.: ipocrisie)

  1. (psicologia) atteggiamento caratteristico di chi volontariamente pretende di avere ideali, emozioni e sentimenti che di fatto non ha, col fine di ottenere favori, di trarre in inganno o di stare lontano da chi non va d'accordo
  2. (per estensione) atto da ipocrita
    • è una relazione caratterizzata dalle loro reciproche ipocrisie
i | po | cri | sì | a

IPA: /ipokriˈzia/

dal greco ὑποκρισίη, ( ὑπο + κρισίη: ypo=sotto + krinein=spiegare. Nell'antica Grecia l'ypokrites era l'attore, cioè colui che fingeva, simulava) cioè "simulazione, finzione"; derivazione di ipocrita

 
«L'ipocrisia è un omaggio che il vizio rende alla virtù »


  • L'ipocrisia è il manto della scelleratezza.

Altri progetti

modifica