bandiera italiana ItalianoModifica

 Verbo

TransitivoModifica

evitare (vai alla coniugazione)

  1. scansare, tenere lontano, sfuggire
    • il tumore del colon retto è una malattia per la quale, fortunatamente, esiste la possibilità delle diagnosi precoce con ottime probabilità di evitare gravi problemi
  2. agire in modo da non fare qualcosa

  SillabazioneModifica

e | vi | tà | re

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal latino evitare, infinito presente attivo di evito, composto da e, ex e vito, "schivare"

  SinonimiModifica

CitazioneModifica

 
«Per evitare un difetto, gli stolti cadono nel difetto contrario »

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  Traduzione

stare alla larga da qualcosa

SPQRomani.svg LatinoModifica

 Voce verbale

evitare

  1. infinito presente attivo di evitō
  2. seconda persona singolare dell'imperativo presente passivo di evitō

  PronunciaModifica

  • (pronuncia classica) IPA: /eː.wiː.taː.re/

 Etimologia / DerivazioneModifica

vedi evitō

  Uso / PrecisazioniModifica

per antica convenzione, i verbi latini sono definiti in base alla prima persona singolare dell'indicativo presente; per la definizione, etimologia etc. del verbo si veda dunque evitō