bandiera italiana ItalianoModifica

 Aggettivo

digiuno m sing

   singolare   plurale 
 maschile    digiuno    digiuni 
 femminile    digiuna    digiune 
  1. che non mangia da tempo
  2. (senso figurato) senza informazioni

 Sostantivo

digiuno (  approfondimento) m sing (pl.: digiuni)

  1. (religione) (filosofia) (medicina) privazione imposta o volontaria di alimenti e/o bevande, anche per un periodo di 24 ore circa
  2. (senso figurato) voglia inesaudita
  3. (scherzosamente) rinuncia al sesso
  4. (biologia) (anatomia) (fisiologia) sezione dell'intestino tenue che trasporta i frammenti molecolari alimentari dal duodeno all'ileo

 Voce verbale

digiuno

  1. prima persona singolare dell'indicativo presente di digiunare

  SillabazioneModifica

di | giù | no

  PronunciaModifica

IPA: /diˈʤuno/

 Etimologia / DerivazioneModifica

da digiunare

CitazioneModifica

 
«Così dice il Signore: "Non consiste forse (il digiuno che voglio) nel dividere il pane con l'affamato, nell'introdurre in casa i miseri, senza tetto, nel vestire uno che vedi nudo, senza trascurare i suoi parenti? »
(Libro di Isaia 58,7, testo CEI 2008)
 
«solvetemi, spirando, il gran digiuno che lungamente m’ha tenuto in fame »
(Dante Alighieri Paradiso XIX, 25-26)

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  Proverbi e modi di direModifica

  • rompere il digiuno: decidere di mangiare e/o bere prima della fine del periodo calcolato per un digiuno religioso
  • essere a digiuno: non aver mangiato

  Traduzione

aggettivo
privo (di qualcosa)
  • inglese: without (something), lacking (in)
prima persona singolare dell'indicativo presente di digiunare

Altri progettiModifica