infliggere

bandiera italiana ItalianoModifica

 Verbo

TransitivoModifica

infliggere (vai alla coniugazione) (l'argomento obliquo è introdotto dalla preposizione a)

  1. dare, stabilire e porre in atto, assegnare, far gravare, arrecare, far patire con inflessibilità, severità o mera cattiveria quelli che agli occhi di chi infligge sono castighi meritati e commisurati alla colpa accertata o presunta mentre agli occhi di chi subisce e spesso anche ad una valutazione più obiettiva possono apparire come punizioni vagamente o nettamente sproporzionate oppure, in taluni casi limite, supplizi generati dal desiderio di vendetta o dal sadismo; compare piuttosto spesso con coniugazione passiva
    • l'esercito, nei primi giorni di marcia, inflisse perdite devastanti agli oppositori
    • il marito le ha inflitto ferite orrende e lei si ostina a non volerlo denunciare
 
«Infine, se amare qualcuno importa quasi sempre più che odiarlo, giacché chi odia può anche astenersi dal far male, mentre chi ama infligge sempre dolori e tormenti, la migliore, la vera prova d’amore sarà appunto questa: rinunziare all’amore…»
(Federico De Roberto, La morte dell'amore)
  1. (senso figurato) costringere a sopportare, con l'argomento agente rappresentato da oggetti astratti o concetti
    • -La fede, che in vita gli inflisse mortificazioni, gli ha assicurato la beatitudine eterna- disse il sacerdote, come suggerendo l'epitaffio ai parenti del beato
  2. nelle cronache o, più raramente, nel linguaggio legali, è usato come sinonimo di comminare; colpire con una sanzione o con una pena
    • gli sono stati inflitti dieci anni di galera in Cassazione
  3. (estensivo) nel linguaggio sportivo, rifilare una sconfitta o un punteggio solitamente avvilenti
    • la testa di serie numero uno abbandona mestamente il torneo dopo il doppio 6-0 inflittogli da un esordiente

  SillabazioneModifica

in | flìg | ge | re

  PronunciaModifica

IPA: /inˈflidʤere/

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal latino infligere (vedi infligo) "battere contro, scagliare", composto di in- e di fligere (vedi fligo) "urtare"

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  Termini correlatiModifica

  Traduzione

Vedi le traduzioni