primavera

bandiera italiana ItalianoModifica

 
primavera
 
quadro di Monet raffigurante la primavera

 Sostantivo

primavera (  approfondimento) f sing (pl.: primavere)

  1. (astronomia) la stagione dell'anno, compresa fra il 21 marzo (il 20 marzo negli anni bisestili) e il 21 giugno nel'emisfero nord, mentre dal 23 settembre al 21 dicembre per l'emisfero sud; preceduta dall'inverno e seguita dall'estate
  2. (per estensione) clima temperato
  3. (senso figurato) periodo in cui comincia qualcosa di nuovo e positivo
  4. (sport) definizione mancante; se vuoi, aggiungila tu

  SillabazioneModifica

pri | ma | vè | ra

  PronunciaModifica

IPA: /prima'vɛra/

 Etimologia / DerivazioneModifica

derivato dal latino popolare primavera, derivato dal latino classico primo vere, cioè "all’inizio della primavera", derivato a sua volta da ver, veris, ossia tempo, poi stagione e infine primavera

CitazioneModifica

 
«Primavera non bussa, lei entra sicura, come il fumo lei penetra in ogni fessura, ha le labbra di carne, i capelli di grano, che paura, che voglia che ti prenda per mano. Che paura, che voglia che ti porti lontano »

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  Termini correlatiModifica

  Proverbi e modi di direModifica

  • avere molte primavere sulle spalle: avere molti anni
  • una rondine non fa primavera: l'eccezione non fa la regola

  Traduzione

(senso figurato) periodo migliore
(sport)

Flag of Portugal.svg PortogheseModifica

 Sostantivo

primavera f sing (pl.: primaveras)

  1. primavera

 Etimologia / DerivazioneModifica

Etimologia mancante. Se vuoi, aggiungila tu.

bandiera multilinguistica spagnola SpagnoloModifica

 Sostantivo

primavera f sing (pl.: primaveras)

  1. primavera

 Etimologia / DerivazioneModifica

Etimologia mancante. Se vuoi, aggiungila tu.

Altri progettiModifica