Flag of France.svg FranceseModifica

 Sostantivo

air m sing (pl.: airs)

  1. aria
  2. aria, cielo, atmosfera
  3. (senso figurato) aria, apparenza, sembianza
  4. (musica) aria musicale, melodia

  PronunciaModifica

Ascolta la pronuncia ("un air") :

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal latino aer, a sua volta dal greco antico ἀήρ (aḗr); nel senso di "aria musicale" derivato dall'italiano aria

  Proverbi e modi di direModifica

Flag of the United Kingdom.svg IngleseModifica

 Sostantivo

air (pl.: airs), ma per lo più non numerabile

  1. (fisica) (chimica) aria
  2. aria, cielo, atmosfera
  3. (senso figurato) aria, apparenza, sembianza
  4. (musica) aria musicale, melodia

 Verbo

TransitivoModifica

to air (vai alla coniugazione) (3ª persona sing. presente airs, participio presente airing, passato semplice e participio passato aired)

  1. aerare, arieggiare, ventilare
  2. (telecomunicazioni) trasmettere, mandare in onda (un programma o simili)

  PronunciaModifica

  • (UK) IPA: /ɛə(ɹ)/, /ɛː(ɹ)/

Ascolta la pronuncia (UK) :

  • (US) IPA: /ɛəɹ/, /ɛːɹ/

Ascolta la pronuncia (US) :

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal latino aer, a sua volta dal greco antico ἀήρ (aḗr); entrato nell'inglese attraverso il francese antico aire, eir. Tale termine, introdotto dai Normanni, ha rimpiazzato la parola di origine anglosassone lyft, che permane come loft o lift in alcuni dialetti (ad es. lo scozzese) o parole composte.

Originariamente utilizzato come sostantivo, nel senso di "aria", "atmosfera"; attestato come verbo a partire dal XVI secolo. L'utilizzo nel senso di "trasmettere", "mandare in onda" è ovviamente recente e risala agli anni '30 del XX secolo (originariamente riferito ai soli programmi radiofonici)

  SinonimiModifica

  Parole derivateModifica

  Proverbi e modi di direModifica