complotto

bandiera italiana ItalianoModifica

 Sostantivo

complotto m sing (pl.: complotti)

  1. (storia), (politica) avvicendamento del potere militare, di un dominio specifico, in una regione particolare, ecc
  2. (per estensione) agire in modo beffardo con "macchinazione"; tentativo di trovare "macchia" altrui inutilmente o ingiustamente. "Confabulare" contro qualcuno e/o qualcosa; comportamento risultante falso e/o ostile in modo "sottile"
  3. (storia) (spregiativo) complotto demo-pluto-masso-giudaico: sebbene l'espressione sia lievemente vaga, dicendo e non dicendo appunto, essa rappresenta una critica complessa ed artificiosa dinanzi all'incontro con la religione ebraica e con gli ebrei in genere; è quindi un evidente pregiudizio negativo verso la comunità ebraica nella sua interezza ovvero in quanto popolazione vivente, con un tentativo maldestro per "affievolirne" la "figura", la dignità e la libertà

 Voce verbale

complotto

  1. prima persona singolare dell'indicativo presente di complottare

  SillabazioneModifica

com | plòt | to

  PronunciaModifica

IPA: /kom'plɔtto/

 Etimologia / DerivazioneModifica

deriva dal francese complot; vedi complottare

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  Termini correlatiModifica

  Proverbi e modi di direModifica

  • complotto politico: per fare cadere qualcuno
  • teorie del complotto: in quasi ogni situazione di cui non si conoscono tutti i particolari taluni hanno parecchi sospetti o una connaturata incertezza in merito alla verità e su come agire riguardo ad essa quindi, poiché immotivati o con "ricostruzioni da fisima delirante", essi vengono criticati e talvolta ridicolizzati appunto per giudizi frettolosi, balzani e persino sovversivi... ché, altra cosa, poi: quando qualcuno è crudele e voltagabbana prima o dopo ci se n'accorge

  Traduzione

cospirazione
prima persona singolare dell'indicativo presente di complottare