un cittadino fa un offerta in denaro ad un confratello della Misericordia incappucciato nel camposanto di Pisa, 1900 circa

bandiera italiana ItalianoModifica

 Sostantivo

offerta (  approfondimento) f sing (pl.: offerte)

  1. azione di dare denaro od altro a chi ne ha bisogno
  2. somma di denaro data in cambio di un prodotto
  3. (economia) (commercio) proposta di un prodotto
  4. (familiare) tabella con prezzi per prodotti
  5. (gergale) (senso figurato) diversamente dall'amicizia, dalla cordialità, dal comune senso civico, è un compromesso o un accordo verbale per stabilire una soglia in merito al rispetto per qualcosa, solitamente rischiosi
    • mi ha fatto un'offerta... non ha niente da perdere!

 Voce verbale

offerta

  1. participio passato femminile di offrire

  SillabazioneModifica

of | fèr | ta

  PronunciaModifica

IPA: /of'fɛrta/

 Etimologia / DerivazioneModifica

derivazione di offerto, participio passato di offrire

CitazioneModifica

 
«“Se dunque presenti la tua offerta sull'altare e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualche cosa contro di te, lascia lì il tuo dono davanti all'altare e va' prima a riconciliarti con il tuo fratello e poi torna ad offrire il tuo dono.„ »

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  Termini correlatiModifica

  Traduzione

participio passato femminile di offrire

Altri progettiModifica