partigiano

bandiera italiana ItalianoModifica

 Aggettivo

partigiano m sing

   singolare   plurale 
 maschile    partigiano    partigiani 
 femminile    partigiana    partigiane 
  1. che non è imparziale
  2. dei partigiani
  3. (spregiativo) che, pur di dimostrare in apparenza un comportamento corretto anche quando non è necessario, si intromette in situazioni difficoltose per altri, magari già in via di risoluzione

 Sostantivo

 
Gruppo Partigiani della Divisione Alpina "Mario Flamin", Brigata Valgrande

partigiano (  approfondimento) m sing(pl.: partigiani)

  1. (storia) (militare) combattente armato che non appartiene ad un esercito regolare ma ad un movimento di resistenza e che solitamente si organizza in bande, per fronteggiare uno o più eserciti regolari, ingaggiando una guerra "asimmetrica"
  2. (storia) chi ha combattuto durante la guerra di liberazione (nella seconda guerra mondiale) nella Resistenza contro i tedeschi

  SillabazioneModifica

par | ti | gia | no

  PronunciaModifica

IPA: /parti'ʤano/

 Etimologia / DerivazioneModifica

derivazione di parte, col suffisso di artigiano

CitazioneModifica

 
«Ciò che può compiere un partigiano, indipendentemente da valutazioni di valore personale, è differente da ciò che può compiere un soldato di un reparto regolare. Chi crea è diverso da chi esegue, chi fa volontariamente una cosa è differente da chi vi è costretto, chi persegue un ideale costruttivo non è eguale a chi soddisfa un precetto legale. Nel secondo potrà esistere volontà e determinazione, ma difficilmente entusiasmo. »

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  Traduzione

Altri progettiModifica