bandiera italiana ItalianoModifica

 Sostantivo

parto (  approfondimento) m sing (pl.: parti)

  1. (biologia) (anatomia) (fisiologia) (medicina) nella specie dei mammiferi, è il termine della gravidanza che si conclude con la nascita del figlio (o figli nei parti gemellari), al momento della maturazione del feto
    • con il parto, il neonato passa da un ambiente di stato liquido a uno gassoso
    • durante il parto ci sono anche istanti in cui chi lo coadiuva sappia quando e quanto aspettare o agire accompagnando il neonato nella sua venuta al mondo
  2. (senso figurato) ciò che è si materializza in seguito ad elaborazione culturale
  3. (storia) chi appartiene ad una popolazione di origine iranica stabilitasi nel III sec. a.C. vicino al mar Caspio

 Voce verbale

parto

  1. prima persona singolare indicativo presente di partire

  SillabazioneModifica

pàr | to

  PronunciaModifica

IPA: /'parto/

 Etimologia / DerivazioneModifica

CitazioneModifica

 
«Prima del 1900 la stragrande maggioranza delle puerpere, in Europa e nel Nord America, veniva assista durante il parto da altre donne – genericamente levatrici, ma qualche volta vicine di casa o "anziane" del paese. [...] i medici erano di norma assenti dalla scena del parto, salvo che nelle famiglie dell'aristocrazia. »

  SinonimiModifica

  Parole derivateModifica

  Termini correlatiModifica

  Traduzione

SPQRomani.svg LatinoModifica

 Voce verbale

parto

  1. dativo maschile singolare del participio perfetto (partus) di pariō (parĕre)
  2. ablativo maschile singolare del participio perfetto (partus) di pariō (parĕre)
  3. dativo neutro singolare del participio perfetto (partus) di pariō (parĕre)
  4. ablativo neutro singolare del participio perfetto (partus) di pariō (parĕre)

  SillabazioneModifica

păr | tō

  PronunciaModifica

  • (pronuncia classica) IPA: /ˈpar.toː/
  • (pronuncia ecclesiastica) IPA: /ˈpar.to/

 Etimologia / DerivazioneModifica

vedi partus, pariō

Altri progettiModifica