bandiera italiana ItalianoModifica

  Aggettivo, forma flessaModifica

salve f plur

  1. femminile plurale di salvo

 Interiezione

salve

  1. (raro) augurio per buona salute
  2. saluto formale: "salute!"

  SillabazioneModifica

sàl | ve

  PronunciaModifica

IPA: /ˈsalve/

 Etimologia / DerivazioneModifica

  Traduzione

SPQRomani.svg LatinoModifica

 Interiezione

salve (pl.: salvete)

  1. salve, salute a te, buongiorno, ciao (formula di saluto utilizzata quando si incontra qualcuno)

 Voce verbale

salve

  1. seconda persona singolare dell'imperativo presente attivo di salvĕo

  SillabazioneModifica

săl | vē

  PronunciaModifica

  • (pronuncia classica) IPA: /ˈsal.weː/
  • (pronuncia ecclesiastica) IPA: /ˈsal.ve/

 Etimologia / DerivazioneModifica

propriamente imperativo del verbo salvĕo, "stare bene, essere in salute", utilizzata come formula di saluto nel senso di "che tu stia bene"

  Uso / PrecisazioniModifica

  • salvē è utilizzato per salutare una persona sola, per rivolgersi a più persone si utilizza salvēte
  • salvē e salvēte sono solitamente impiegati come saluto quando si incontra qualcuno, mentre valē è utilizzato come saluto di commiato; nelle fonti si trovano tuttavia anche esempi dell'uso di salvē per salutare qualcuno che si sta lasciando

  Termini correlatiModifica