Flag of South Africa (1928–1994).svg AfrikaansModifica

 Preposizione

vir

  1. per

SPQRomani.svg LatinoModifica

Seconda declinazione
  singolare plurale
nominativo vir virī
genitivo virī virōrŭm, virum
dativo virō virīs
accusativo virŭm virōs
vocativo vir virī
ablativo virō virīs

 Sostantivo

vir m sing, seconda declinazione (genitivo: viri)

  1. uomo, maschio
  2. adulto, uomo adulto, maschio adulto
  3. marito, sposo
  4. vero uomo, dalle spiccate qualità maschili, persona illustre, eroe
  5. (militare), (specialmente al plurale) soldati, fanti
  6. (per estensione, al plurale) uomini, esseri umani (specialmente in contrapposizione agli dei)
  7. (per metonimia) virilità, capacità generativa maschile
  8. (di animale) maschio
  9. (con valore indefinito) un uomo, ciascun uomo, il singolo individuo, l'individuo
  10. (con valore definito) egli, il suddetto, l'uomo in questione

  SillabazioneModifica

vĭr

  PronunciaModifica

  • (pronuncia classica) IPA: /u̯ir/
  • (pronuncia ecclesiastica) IPA: /vir/

Ascolta la pronuncia (pronuncia classica) :

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal proto-italico *wiros, discendente dal proto-indoeuropeo *wiHrós; dalla stessa radice discendono anche il sanscrito वीर (vīrá); il lituano vyras; il lettone vīrs

  Uso / PrecisazioniModifica

  • in generale, il termine designa un maschio umano adulto; tali accezioni risultano rispettivamente più marcate se posto in contrapposizione a mulier, "donna", o a puer, "bambino, fanciullo"
  • data la natura piuttosto maschilista dell'antica società romana, il termine porta con sé varie sfumature associate alle caratteristiche che si riteneva un uomo dovesse avere per avere tale (forza, coraggio...), da cui anche il senso di "eroe, uomo illustre, vero uomo"; si confronti anche l'aggettivo derivato virilis, da cui l'italiano "virile" e "virilità"

  SinonimiModifica

  Parole derivateModifica

discendenti in altre lingue