corruzione

bandiera italiana ItalianoModifica

 Sostantivo

 
la raffigurazione di un esempio di corruzione: a sinistra si nota la mano del corruttore che consegna il denaro e a destra la mano del corrotto che lo riceve

corruzione (  approfondimento) f inv

  1. alterazione fisica di un materiale
  2. smarrimento di valori morali
  3. istigazione di una persona a compiere atti illeciti oppure immorali
  4. (sociologia) (politica) (diritto) (economia) induzione di un pubblico ufficiale a venir meno al proprio dovere, con la concessione di utilità illecite
  5. tentativo di corruzione: cercare di corrompere significa anche tentare di agire causando danno per la dignità e per l'etica di qualcuno contro cui si manifesta crudele ostinazione
  6. (senso figurato) tentativo di comprendere le cose altrui tramite l'equivoca interpretazione della reazione dei medesimi rispetto a riferimenti appunto non fedeli a quant'altro detto o inteso
    • la menzogna e l'inganno sono la radice della corruzione

  SillabazioneModifica

cor | ru | ziò | ne

  PronunciaModifica

IPA: /korruˈtsjone/

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal latino corruptio, derivazione di corrumpere ossia "corrompere", participio passato corruptus

CitazioneModifica

 
«La corruzione è una tassa occulta, frena gli investimenti esteri, distorce i mercati, umilia il merito e calpesta la cittadinanza. »

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

   VariantiModifica

  Proverbi e modi di direModifica

  • corruzione della parola: indica una caratterizzazione non propria, letteralmente proprio con riferimento al linguaggio

  Traduzione

decomposizione

Altri progettiModifica