bandiera italiana ItalianoModifica

 Sostantivo

danno (  approfondimento) m sing (pl.: danni)

  1. (diritto) (economia) conseguenza di un'azione o di un evento che causa la riduzione quantitativa o funzionale di qualsiasi cosa che abbia valore economico, affettivo o morale
  2. (medicina) ogni fenomeno patologico che modifichi l'organismo o l'efficienza di una parte del corpo

 Voce verbale

danno

  1. terza persona plurale, indicativo presente di dare
  2. prima persona singolare dell' indicativo presente di dannare

  SillabazioneModifica

dàn | no

  PronunciaModifica

  • IPA: /'daːnno/

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal latino damnum

CitazioneModifica

 
«Acquista cosa nella tua gioventù che ristori il danno della tua vecchiezza. E se tu intendi la vecchiezza aver per suo cibo la sapienza, adoprati in tal modo in gioventù, che a tal vecchiezza non manchi il nutrimento.„ »

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  Proverbi e modi di direModifica

  • chi dice donna dice danno : proverbio maschilista che ritiene la donna responsabile dei problemi dell'uomo

  Traduzione

(diritto) lesione dei diritti altrui
lesione, rottura
(senso figurato) (letterario) dolore, pena
terza persona plurale dell' indicativo presente di dare
prima persona singolare dell'indicativo presente di dannare

Altri progettiModifica