bandiera italiana ItalianoModifica

 Verbo

TransitivoModifica

negare (vai alla coniugazione)

  1. asserire che un fatto non è rispondente alla realtà
  2. non dare
  3. (per estensione) (gergale) non accettare

  SillabazioneModifica

ne | gà | re

  PronunciaModifica

IPA: /neˈgare/

 Etimologia / DerivazioneModifica

deriva dal latino nĕgare, infinito presente attivo di nego, a sua volta composto di ne, "no", e la radice del verbo aio, "affermare, dire", per cui "affermare che non"

CitazioneModifica

 
«Chi può negare che la prima legge della storia sia non osare di dire nulla di falso e non omettere nulla di vero, affinché non sorga neppure il sospetto che nello scrivere sia intervenuta la simpatia o l'antipatia? »

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  Proverbi e modi di direModifica

  • negare l'evidenza: rifiutare ostinatamente di accettare qualcosa di evidente

  Traduzione

asserire la falsità di un fatto
rifiutare di concedere

SPQRomani.svg LatinoModifica

 Voce verbale

negare

  1. infinito presente attivo di negō
  2. seconda persona singolare dell'imperativo presente passivo di negō

  PronunciaModifica

  • (pronuncia classica) IPA: /ne.ɡaː.re/

 Etimologia / DerivazioneModifica

vedi negō

  Uso / PrecisazioniModifica

per antica convenzione, i verbi latini sono definiti in base alla prima persona singolare dell'indicativo presente; per la definizione, etimologia etc. del verbo si veda dunque negō