comperio

SPQRomani.svg LatinoModifica

 Verbo

TransitivoModifica

comperio (vai alla coniugazione) quarta coniugazione (paradigma: comperiō, comperīs, comperī, compertum, comperīre)

  1. venire a sapere, venire a conoscenza, scoprire, apprendere (regge un complemento oggetto, una subordinata oggettiva o un complemento di argomento introdotto da de)
  2. accertare, dimostrare, verificare, comprovare (in particolare di fronte alla legge)

  SillabazioneModifica

cŏm | pĕ | rĭ | ō

  PronunciaModifica

  • (pronuncia classica) IPA: /komˈpe.ri.oː/
  • (pronuncia ecclesiastica) IPA: /komˈpe.ri.o/

 Etimologia / DerivazioneModifica

composto del prefisso con-, dalla preposizione cum, "insieme", e di una desinenza che alcuni riconducono al verbo pario (parĕre), "generare, produrre", mentre altri ricollegano al proto-indoeuropeo *per-, da cui il greco antico πεῖρα, "esperimento, esperienza" e πειράω, "provare, mettere alla prova, sperimentare", altri ancora al verbo aperio, "aprire, rivelare, svelare"

  SinonimiModifica

  Parole derivateModifica

  Termini correlatiModifica

   VariantiModifica