bandiera italiana ItalianoModifica

 Verbo

TransitivoModifica

punire (vai alla coniugazione)

  1. (diritto) infliggere danno o sofferenza a chi ha commesso un reato o mostrato cattiva condotta, a fine di miglioramento o di riabilitazione
    • lo si deve punire per quel che ha fatto

  SillabazioneModifica

pu | nì | re

  PronunciaModifica

IPA: /pu'nire/

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal latino punire, infinito presente attivo di punio, derivazione di poena ossia "pena" a sua volta dal greco ποινή pagamento (di un torto inflitto a un altro, dal dizionario Treccani), oppure da "Puni", l'appellativo che gli antichi romani davano ai cartaginesi. Il verbo parrebbe essere sorto dopo l'esemplare castigo inflitto a Cartagine.

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  Termini correlatiModifica

  Traduzione

infliggere una pena o castigo a qualcuno

SPQRomani.svg LatinoModifica

 Voce verbale

punire

  1. infinito presente attivo di pūniō
  2. seconda persona singolare dell'imperativo presente passivo di pūniō o attivo di pūnior
  3. variante della seconda persona singolare dell'indicativo presente passivo (pūnīris) di pūniō o attivo di pūnior

  SillabazioneModifica

pū | nī | rĕ

  PronunciaModifica

  • (pronuncia classica) IPA: /puːˈniː.re/
  • (pronuncia ecclesiastica) IPA: /puˈni.re/

 Etimologia / DerivazioneModifica

vedi pūniō

  Uso / PrecisazioniModifica

per antica convenzione, i verbi latini sono definiti in base alla prima persona singolare dell'indicativo presente; per la definizione, etimologia etc. del verbo si veda dunque pūniō