anticipo

bandiera italiana ItalianoModifica

 Sostantivo

anticipo m (pl.: anticipi)

  1. l'atto di anticipare il tempo di qualcosa seguito da complemento di specificazione
    • È stato deciso l'anticipo del corso di tennis a domani.
  2. l'intervallo di tempo che precede un orario pattuito
    • Ieri, per la prima volta nella mia vita, ero in anticipo di 10 minuti!
  3. (economia) (commercio) ammontare di denaro versato in anticipo
    • Con un anticipo di soli €15.000 (e modiche rate mensili in seguito) potete comprare questo autentico chalet di metà '800!
  4. (sport) capacità di prevenire un avversario in un'azione

 Voce verbale

anticipo

  1. prima persona singolare dell'indicativo presente di anticipare

  SillabazioneModifica

an | tì | ci | po

  PronunciaModifica

IPA: /an'tiʧipo/

 Etimologia / DerivazioneModifica

derivato di anticipare,dal latino anticipare, formato da ante ossia "prima" e da capĕre ovvero "prendere"

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  Proverbi e modi di direModifica

  • in anticipo: prima di quanto immaginato

  Traduzione

atto di anticipare nel tempo qualcosa
intervallo di tempo che precede un orario stabilito
somma di denaro versata anticipatamente rispetto a un pagamento futuro

SPQRomani.svg LatinoModifica

 Verbo

TransitivoModifica

anticipo (vai alla coniugazione) prima coniugazione (paradigma: anticipō, anticipās, anticipāvī, anticipātum, anticipāre)

  1. precedere, anticipare (qualcuno, e in senso militare, il nemico), in un luogo, occupare un luogo prima che arrivi qualcun altro (con il luogo in questione come complemento oggetto)
  2. (per estensione) anticipare, prevedere, prevenire, precorrere

  PronunciaModifica

  • (pronuncia classica) IPA: /anˈti.ki.poː/

 Etimologia / DerivazioneModifica

composto di ante, "prima", e capio, "prendere"

  Parole derivateModifica

discendenti in altre lingue