bandiera italiana ItalianoModifica

 Sostantivo

fatica (  approfondimento) f sing (pl.: fatiche)

  1. (fisiologia) (medicina) sforzo fisico o mentale compiuto nell'attuazione di un'attività rigorosa e metodica, che causa progressiva diminuzione di resistenza fisica
    • non reggere alla fatica
  2. condizione di un organo risultante dopo un lavoro prolungato dovuta ad esaurimento di sostanze energetiche e nel deficit di ossigeno
  3. risultato di uno sforzo fisico o mentale con diminuzione di volontà e di attenzione
    • scrisse quel libro con immensa fatica
  4. (fisica) (chimica) (tecnologia) (ingegneria) condizione di resistenza a cui viene sottoposto un elemento strutturale, perlopiù metallico, mediante sollecitazione di carico

 Voce verbale

fatica

  1. terza persona singolare dell'indicativo presente di faticare
  2. seconda persona singolare dell'imperativo presente di faticare

  SillabazioneModifica

fa | tì | ca

  PronunciaModifica

IPA: /fa'tika/

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal latino fatiga, derivato di fatigare cioè "mancare" (di resistenza fisica)

CitazioneModifica

 
« Quale utilità ricava l'uomo da tutto l'affanno per cui fatica sotto il sole? »
 
«Prima fatica, o tu che vieni all'armi, soldato nuovo per la prima volta, è cercare colei che vuoi amare; quindi piegarla con le tue preghiere; per ultimo far sì che il vostro amore possa durare a lungo »
 
«Colui che ama, fa tutto senza fatica, oppure ama la sua fatica.„

Venere di Milo

»

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  AlteratiModifica

  Proverbi e modi di direModifica

  • campar senza fatica è una voglia molto antica: l'ozio è qualcosa di antico
  • fare una fatica di Sisifo: fare un lavoro molto impegnativo ma sostanzialmente inutile

  Traduzione

(senso figurato) difficoltà
terza persona singolare dell'indicativo presente di faticare
seconda persona singolare dell'imperativo presente di faticare

bandiera campana NapoletanoModifica

 Sostantivo

fatica

  1. lavoro

Altri progettiModifica