bandiera italiana ItalianoModifica

 Verbo

IntransitivoModifica

cadere (vai alla coniugazione)

  1. (fisica) (meccanica) andare dall'alto al basso per via della forza di gravità, quando viene a mancare l'equilibrio
    • cadere dal tetto, cadere da una finestra
  2. stendersi da posizione eretta toccando sempre la terra
    • dopo alcuni colpi dell'ascia l'albero cadrà per terra
    • "Ora cade... Te lo dico: ora cade"
  3. (senso figurato) perdere quasi completamente le forze, siano esse spirituali e/o fisiche

  SillabazioneModifica

ca | dé | re

  PronunciaModifica

IPA: /ka'dere/

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal latino cadĕre, infinito presente attivo di cado, a sua volta dal proto-italico *kadō, discendente del proto-indoeuropeo *ḱh₂d-, "cadere"

CitazioneModifica

 
«Quando Mosè alzava le mani, Israele prevaleva,ma quando le lasciava cadere, prevaleva Amalek.»

Esodo 17,11

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  Termini correlatiModifica

  Proverbi e modi di direModifica

  • cadere ammalato: principio di un disturbo della salute
  • cadere in piedi: dicesi di chi ha una perdita finanziaria però guadagnando quasi nello stesso momento o recuperando ed evitando quindi il tracollo definitivo
  • sentirsi cadere le braccia: provare un forte scoraggiamento (generalmente in riferimento a situazioni spiacevoli, comportamenti altrui eccetera)

  Traduzione

SPQRomani.svg LatinoModifica

 Voce verbale

cadere

  1. infinito presente attivo di cadō

  PronunciaModifica

  • (pronuncia classica) IPA: /ka.de.re/

 Etimologia / DerivazioneModifica

vedi cadō

  Uso / PrecisazioniModifica

per antica convenzione, i verbi latini sono definiti in base alla prima persona singolare dell'indicativo presente; per la definizione, etimologia etc. del verbo si veda dunque cadō