sicurezza

bandiera italiana ItalianoModifica

 Sostantivo

sicurezza (  approfondimento) f (pl.: sicurezze)

  1. (filosofia) (psicologia) (diritto) stato d'animo di chi trasmette serenità perché sa quello che deve fare
  2. protezione militare o sorveglianza
    • rischio per la sicurezza di un Paese
  3. (per estensione) insieme di più persone addette alla salvaguardia ed alla difesa
  4. (per estensione) attenzione ed evitare rischi
  5. sicurezza stradale: "affidata alla cura dello Stato"
  6. (per estensione) essere certi che le proprie capacità sono pressoché uniche e rare ed essere disinvolti
  7. (familiare) qualche persona, invero non sempre militarmente preparata ma comunque almeno allenata nell'arte marziale e talvolta nell'uso delle armi legali, che funge da "sentinella" per avvisare forze dell'ordine e chi di dovere in caso di attacco o pericolo imminenti, per esempio presso luoghi religiosi, scuole particolari, club o circoli, per la difesa personale, ecc
    • "Lo sanno tutti: per essere della sicurezza non si deve essere troppo esaltati"

  SillabazioneModifica

si | cu | réz | za

  PronunciaModifica

IPA: /siku'rettsa/

 Etimologia / DerivazioneModifica

derivazione di sicuro

CitazioneModifica

 
«Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza »

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  Termini correlatiModifica

  Proverbi e modi di direModifica

  • misure di sicurezza: in uno Stato, in genere per scongiurare attacchi terroristici
  • sicurezza economica

  Traduzione

Altri progettiModifica