bandiera italiana ItalianoModifica

 Sostantivo

vedere m inv

  1. azione del vedere

 Verbo

TransitivoModifica

vedere (vai alla coniugazione)

  1. distinguere con l'occhio ciò che ci circonda
  2. (senso figurato) intuire qualcosa
  3. (per estensione) valutare considerando anche le intenzioni altrui
  4. (raro) visionare o sottoporre qualcosa a supervisione, considerare qualcosa opportuno, a norma, confacente

  SillabazioneModifica

ve | dé | re

  PronunciaModifica

IPA: /ve'dere/

Ascolta la pronuncia :

 Etimologia / DerivazioneModifica

dal latino videre (con la prima E lunga,indicata con un trattino al di sopra della stessa) a sua volta dalla radice indoeuropea weyd- che rileva nel greco εἶδον (eidon, "vedere"), sanscrito विन्दति (vindati, "sapere, osservare"), russo видеть (videt', "vedere"), tedesco wissen ("sapere"). Confronta romeno vedea, occitano véser, francese voir, catalano veure, spagnolo e portoghese ver

CitazioneModifica

 
«il popolo stava a vedere; i capi invece deridevano Gesù dicendo:" Ha salvato altri! Salvi se stesso, se è lui il Cristo di Dio, l'eletto". »
(Vangelo secondo Luca 23,35,testo CEI 2008)
 
«È curioso a vedere, che gli uomini di molto merito hanno sempre le maniere semplici, e che sempre le maniere semplici sono prese per indizio di poco merito.„ »
 
«“Quando il viaggiatore si è seduto sulla sabbia della spiaggia e ha detto: "Non c'è altro da vedere", sapeva che non era vero. La fine di un viaggio è solo l'inizio di un altro. Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si è visto in estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l'ombra che non c'era.„ »

  SinonimiModifica

   ContrariModifica

  Parole derivateModifica

  Termini correlatiModifica

  Proverbi e modi di direModifica

  • vedere e non toccare è una cosa da imparare: educazione oppure, anche letteralmente soprattutto per i bambini, significa proprio prestare attenzione, per esempio in un negozio prima di comprare
  • non poter vedere qualcuno: antipatia
  • vedere le stelle: sentire un forte dolore
  • vediamo [un po']...: preannunciare probabili discussioni, anche litigiose, oppure tenere in considerazione una possibilità eventuale, spesso con intento propositivo
  • [vai via] e non farti più vedere: quando un rapporto termina bruscamente
  • vorrei anche vedere che non...: espressione-paradosso che indica appunto il desiderio che qualcosa avvenga o la volontà che debba assolutamente avvenire
  • vedremo...: con tono negativo esprime sentimento di vendetta; positivamente invece si avvicina ad una promessa per un regalo oppure manifesta la speranza per un successo, anche nel lavoro

  Traduzione

azione del vedere