italianoModifica

 Sostantivo

violo

  1. (antico) pianta che produce i fiori viole

 Voce verbale

violo

  1. prima persona singolare dell'indicativo presente di violare

  SillabazioneModifica

  • (pianta di viole) viò | lo
  • (voce verbale) vì | o | lo

 Etimologia / DerivazioneModifica

  • (pianta di viole) deriva da viola
  • (voce verbale)vedi violare

  Traduzione

pianta di viole

SPQRomani.svg LatinoModifica

 Verbo

TransitivoModifica

violo (vai alla coniugazione) prima coniugazione (paradigma: violō, violās, violāvī, violātum, violāre)

  1. danneggiare, distruggere, rovinare, guastare, rompere
  2. maltrattare, offendere, ferire, abusare di
  3. invadere, saccheggiare, depredare, devastare (un luogo, un paese)
  4. violare, violentare, stuprare
  5. (religione) violare, profanare (luoghi o cose sacre)
  6. (per estensione) violare, tradire, non rispettare, infrangere (promesse, patti...)
  7. (senso figurato) disonorare, infangare, oltraggiare (la reputazione)

  SillabazioneModifica

vĭ | ŏ | lō

  PronunciaModifica

  • (pronuncia classica) IPA: /ˈwi.o.loː/
  • (pronuncia ecclesiastica) IPA: /ˈvi.o.lo/

 Etimologia / DerivazioneModifica

dalla radice proto-italica wīs, "forza, violenza", (da cui anche vis, "forza, violenza"), discendente del proto-indoeuropeo *wéyh₁s, "forza, veemenza"; dallo stesso ceppo indoeuropeo deriva anche il greco antico ἴς (ís, "forza")

  SinonimiModifica

  Parole derivateModifica

discendenti in altre lingue

  Termini correlatiModifica