SPQRomani.svg LatinoModifica

 Verbo

TransitivoModifica

defero (vai alla coniugazione) terza coniugazione irregolare, suppletivo (paradigma: dēferō, dēfers, dētulī, dēlātum, dēferre)

  1. portare giù, recare, inviare, trasportare (dall'alto verso il basso)
  2. (in particolare), (riferito a fiumi) portare con , condurre a valle, trascinare con la corrente
  3. (per estensione), (al passivo e nel participio presente, riferito a fiumi) scorrere, fluire
  4. spingere giù, fare cadere, fare precipitare, gettare giù, scaraventare (con forza, violenza)
  5. (al passivo) precipitare, cadere, rovinare giù
  6. (per estensione) far precipitare in terra, abbattere, radere al suolo, demolire
  7. portare, trasportare, recare, trasferire da un luogo ad un altro
  8. (riferito a persone, animali) condurre, spingere, fare giungere
  9. (in particolare) condurre controvoglia, con violenza, costringere ad andare, trascinare
  10. (marina), (di navi o persone) condurre, spingere, sbattere, trascinare fuori rotta
  11. (marina), (al passivo, di navi o persona) giungere in qualche luogo, pervenire
  12. (per estensione) portare al mercato, e quindi mettere in vendita, vendere
  13. offrire, consegnare, dare
  14. si quid petet, ultro defer - se egli chiede qualcosa, dalla ad un altro (Orazio)
  15. (di cose immateriali) rendere partecipe di, trasmettere, consegnare
  16. trasmettere a qualcuno qualcosa perchè la compia, amministri o regga; affidare, incaricare qualcuno di qualcosa, dare incarico di
  17. trasmettere qualcosa a qualcuno per il suo parere o decisione; rimettere al giudizio altrui, proporre, sottoporre, presentare al giudizio altrui
  18. recare a qualcuno qualcosa come notizia, avviso ecc.; riferire a qualcuno, notificare, raccontare, annunciare, confidare, avvisare qualcuno di, svelare, parlare con qualcuno di
  19. (in particolare), (diritto) deferire al pretore o magistrato, porre in stato d’accusa, denunciare all'autorità (detto di persone, o di reati)
  20. (per estensione) diroccando, rimuovendo, trasportare giù (edificare), trasferire, rimuovere o far rimuovere in giù, far pervenire

  SillabazioneModifica

dē | fĕ | rō

  PronunciaModifica

  • (pronuncia classica) IPA: /ˈdeː.fe.roː/
  • (pronuncia ecclesiastica) IPA: /ˈde.fe.ro/

 Etimologia / DerivazioneModifica

composto del prefisso de-, "via, via da", e di fero, "portare"

  Parole derivateModifica

  SinonimiModifica

discendenti in altre lingue

  Termini correlatiModifica

  Proverbi e modi di direModifica